iten +39 0522 554200 Lun - Ven 08:00 - 12:30 / 13.30 - 17.00 Via Raffaello 33, Z.I. Mancasale - 42124 Reggio Emilia Italy

COME GESTIRE E MOTIVARE I COLLABORATORI?

Il titolo di questo articolo rappresenta un quesito prioritario per il management aziendale, da intendere non solo come Direzione ma come TUTTE LE POSIZIONI di responsabilità e leadership di un’organizzazione.
Al fine di rendere ancora più efficienti le attività dei vari reparti, la Direzione ha ritenuto necessario avviare un percorso formativo rivolto ai Responsabili che quotidianamente organizzano e gestiscono alcuni collaboratori.

La OMIG ha affidato il percorso formativo ad una professionista con pluriennale esperienza nella gestione, organizzazione e formazione delle Risorse Umane, D.ssa Stefania Sala, che spiega così gli obbiettivi del corso:
“La nuova sfida delle organizzazioni diventa quella di poter e saper agire su tutte le leve motivazionali con diverse risposte il cui focus però è sempre lo stesso:
Rimettiamo la persona al centro e come sempre il cambiamento parte dall’alto, per avere successo occorre un management che sappia comprendere l’importanza della motivazione dei collaboratori, un management formato all’essere più che al fare, alla leadership più che all’autorità.”

A pochi giorni dal termine del corso, nell’ottica di “Rimettere la persona al centro”, la Direzione ha invitato i partecipanti a lasciare feedback ed impressioni, proprio perché è fondamentale capire se le attività formative siano state utili e applicabili alla quotidianità.
Tutti i partecipanti concordano che il corso sia stato interessante, anche perché sono stati riportati molti esempi di altre aziende, in parte applicabili alla OMIG e che quindi hanno dato parecchi spunti su come muoversi anche nella nostra realtà.
Tutti segnalano che lo scambio di opinioni e il confronto con i colleghi hanno fatto emergere le problematiche quotidiane alle quali, INSIEME, si è cercato di trovare una soluzione in modo costruttivo: uno degli spunti più importanti dato ai partecipanti è stato proprio di porsi un obiettivo a breve scadenza ed uno a lungo termine, per ottimizzare il proprio reparto.
Anche la domanda diretta della docente “ritenete che ciò che state facendo sia il miglior modo per farlo” è stata un’ottima riflessione per capire che non sempre ciò che si pensa di fare sia comunque la scelta migliore.
Inoltre, i responsabili riportano un clima di positività e di accordo sulle tematiche trattate e ne confermano la grande utilità: è fondamentale sforzarsi di pensare al di fuori dagli schemi, fare tesoro di ogni suggerimento ed osservazione dei colleghi perché possono essere spunti preziosi di miglioramento.

Infine, gli stessi partecipanti ritengono così utile il percorso fatto che suggeriscono alla Direzione di ampliare la formazione ai capi turno e agli altri colleghi in generale, in modo che il metodo di lavoro sia il più possibile omogeneo e condiviso.